Tag

,

untitled.png

La protagonista di Come un’isola , Lucrezia , ha ricordi di una vita precedente , per la precisione la morte che la determinò : annegamento !

Si convince , dopo studi approfonditi , che quella morte sia collegata ad un’accusa di stregoneria e decide così di rivivere quei momenti drammatici…

Curiosa ho cercato negli archivi donne morte annegate per accusa di stregoneria , senza però trovarle ed ho compreso il perché : se la donna moriva annegata era la prova della sua innocenza ! Mi sembrava di esser entrata in un vicolo cieco , non potevo risalire alla precedente vita di Lucrezia … Ma forse questo rende ancor più reale il romanzo .

Le ricerche però non sono state del tutto infruttuose : Bernauer Agnese !

Della sua infanzia si conosce poco , figlia di un barbiere di Augsburg conosce , durante un torneo ,  il Duca Alberto III di Baviera . La bellezza di Agnese fa perdere la testa al giovane che la prende con sé prima come amante , perdutamente innamorato finisce con sposarla di nascosto .

La residenza della coppia sarà il Castello Blutenburg e fu qui che , durante una battuta di caccia che vide allontanare Alberto , Agnese fu arrestata per ordine del Duca Ernesto, padre di Alberto ,  la accusava  di esser una strega e di aver “stregato” in figlio con qualche malia d’amore !

Venne annegata nel Danubio il 12 Ottobre 1435 .

Monika M.