Tag

landscape-1458332949-gettyimages-471180911.jpg

Spesso quando scrivo in prima persona ..mi ritrovo poi a scrivere in terza , a me richiede molta concentrazione

Voi come vi trovate? Come sempre …la parola al manuale 😀

  • …o prima persona?

Dovresti scegliere di narrare da un unico punto di vista (che può essere quello del protagonista, o di un personaggio secondario) quando «una voce in prima persona si offra irresistibilmente di narrare la tua storia» (Jonathan Franzen). Questo punto di vista è il più adatto, ovviamente, nel caso si scelga la struttura del diario: Il diario segreto di Adrian Mole, Il diario di Bridget Jones, Il diario di Lara. Il personaggio che narra le vicende non può conoscere ciò che fanno, dicono, pensano gli altri protagonisti del libro, e sarà dotato di un suo personale modo di essere, che influenzerà tutta la narrazione.

Il rischio per l’autore? Immedesimarsi completamente nel narratore e fargli vivere esperienze troppo simili alle sue. Il suggerimento per lo scrittore: prendere spunto dalla propria vita, ma mixare con l’invenzione!

Annunci