Tag

, , ,

41SLeZC85uL.jpg

Un animale che assaggia il sangue per la prima volta poi non ne può fare più a meno.

I mostri si nutrono dei corpi di chi s’imbatte per la loro strada, il mio corpo è il mondo, il mio nutrimento è la paura.

da Il seme del male .

Il protagonista de Il seme del male (non svelerò il nome perché fa parte del mistero ) è un sadico maniaco . Ho sempre trovato affascinante   la figura del sadico ,  capace di compiere con scientifica razionalità ogni sorta di azione volta al male  nel romanzo molto ben rappresentato ,l’autore  descrive infatti minuziosamente attrezzi che questo usa , torture e pianificazione del dolore .

Quel che viviamo nell’infanzia determinerà cosa da grandi diverremo ed è questa la chiave di lettura del romanzo . Spesso coloro che chiamiamo mostri sono state per prima cosa vittime , vittime che divengono carnefici .

La narrazione accompagna le gesta di tre uomini , tutori della legge ,  che questo mostro , portatore di dolore , vogliono eliminare . Evidente è lo studio che l’autore Domenico Caputo ha effettuato per definire il carattere patologico del protagonista e le tecniche di indagine messe in atto per catturarlo .

Il finale poi lascia un senso di ansia , perché tutta la storia possa ripetersi ancora … infondo si può davvero estirpare il male dal mondo ?

 

Avvertenze :

L’autore con coerenza e coraggio non risparmia al lettore scene forti , infondo è di un sadico che scrive , ma tranquilli … nulla scivola mai nello “splatter” , raccapricciante .

Controindicazioni :

Personalmente amo molto questi libri che enfatizzano il lato psicologico …  ci obbligano a guardare il nostro lato oscuro , buio che in tutte le anime dimora .

Lo consiglio ? Assolutamente SI   se amate il genero poliziesco  dalle tinte forti !

Monika M .

 

Link Acquisto del romanzo

 

Annunci