Tag

, , ,

41tltqmf5ll

Originale . La cifra corretta ,  thriller di Simone Palmanti  , è sotto ogni punto di vista un libro originale :

*Autentico nei dialoghi, così spontanei e divertenti da creare immediatamente con il lettore una sincera simpatia nei confronti dei molti protagonisti che popolano la narrazione .

*Audace nella costruzione della narrazione che  all’inizio spiazza non poco il lettore , ma contribuendo allo stesso tempo a creare quella sana curiosità necessaria per portare a termine una lettura …questo non è assolutamente uno di quei libri che si lasciano a metà perché ci stiamo annoiando , al contrario penserete ” è troppo breve !!”

* Eccentrici sono poi i personaggi così ben costruiti da vederli muovere nella stanza che ospita la nostra lettura .

*Bizzarri i capitoli , alcuni sono costituiti da poche righe , ma così ben congeniati da dipingere via via il quadro davanti ad occhi che increduli ne seguono le veloci pennellate.

La trama affronta un tema attuale e vergognoso : lo sfruttamento dei profughi che nel nostro bel paese arrivano per sfuggire alle sopraffazione della guerra  , divenendo poi qui pedine del lavoro nero.

Confesso che la prima scena è un tuffo al cuore . La narrazione inizia con un omicidio che riporta alla mente la modalità di uccisione usata per Peppino Impastato … e forse la cosa è voluta dall’Autore poiché anche il suo protagonista si contrappone alla malavita . La bravura di Simone Palmanti  è quella di affrontare un tema così tragico con ironia tagliente e necessaria per infondere un messaggio di speranza , a nulla servirebbe l’indignazione senza l’azione .

Che dire a questo punto…a voi auguro buona lettura (perché lo sarà!) ..io attenderò con impazienza  il nuovo libro di Simone Palmanti  !

 

Avvertenze :

I dialoghi sono esilaranti , godeteveli senza fretta perché alla fine vi ritroverete a dire “no! è già finito …”

Controindicazioni :

La denuncia che questo libro fa sulle situazioni che gli immigrati devo subire vi darà una nuova prospettiva di visione … quel che i potenti vogliono è una guerra tra poveri , sicuri di voler essere loro complici ? Io sto dalla parte di questa banda di eroi 😉

Lo consiglio ? Assolutamente SI  senza se ,ma , forse…

Link acquisto del romanzo .

fa piacere!!!