Tag

, ,

Onorata di ospitare questa Autrice , leggerla mi ha donato un vero piacere , paragonabile unicamente alle grandi firme della letteratura , sono quindi felicissima di poterla conosce meglio , qui con voi ! Benvenuta Cenzie Loparco.

 

61y5nxxxtpl__sy346_

Leggi la presentazione del libro nel blog !

 

1) La Mano , romanzo di Cenzie Loparco , mi ha davvero conquistata . L’ambientazione è così realistica che ha portato alla mia mentre ricordi lontani : le estati trascorse al paese , assonnate ed assolate …

Mi sono quindi chiesta Cenzie  da dove nascono  queste descrizioni così dettagliate e coinvolgenti ? Sono legate a ricordi oppure nascono dalla fantasia allenata della scrittrice  ?

Le descrizioni del mio romanzo sono in effetti frutto di ricordi più o meno lontani nel tempo, arricchiti tuttavia dalla mia fantasia.

2)Il contesto del romanzo è così credibile che mi sono chiesta : nasce da un evento di cronaca che ha generato poi in te la trama ? Sono sempre molto curiosa a riguardo !

Mi fa piacere che tu abbia trovato il contesto del mio romanzo molto credibile. Posso assicurarti che è tutto frutto della mia immaginazione. In realtà il romanzo è nato per caso: volevo partecipare a una gara per un racconto di pochissime battute. Non riuscii a completarlo, in compenso mi venne lo spunto per questa storia, che si è andata evolvendo man mano che la scrivevo. Pensa che all’inizio non sapevo nemmeno chi fosse il colpevole, tantomeno avevo chiaro il movente, poi ebbi un’ispirazione e come in un puzzle, tutto ebbe la giusta collocazione.

3)Lo stile di scrittura  , come ho detto nella presentazione del libro , richiama alle grandi firme della letteratura , sono quindi ora determinata a conoscere le tue letture Cenzie , quando passi da scrittrice a lettrice cosa ami leggere ?

Sono una divoratrice di libri e posso affermare di aver letto di tutto. Prediligo trame ricche di azione e colpi di scena anche se non disdegno delle belle storie d’amore. I miei miti sono Ken Follett, Wilbur Smith e lo stupefacente Stephen King.

4)Ed ora conosciamo meglio la scrittrice, sono certa che chi ti legge ama poterti immaginare immersa nella scrittura ..quindi rivelaci hai riti di scrittura ? Scrivi in silenzio , isolata nel tuo studio …oppure ?

Sono un’autrice abbastanza pigra, nel senso che mi perdo tantissimo nella mia quotidianità, tralasciando la scrittura anche per molte settimane di seguito. Quando però arriva un’idea, la giusta ispirazione, è come se avessi una fiamma che mi arde dentro e che mi obbliga a scrivere di getto. Preferisco farlo di notte, quando tutto sembra ovattato e silenzioso. Mi siedo al tavolo della cucina, buttando giù i miei pensieri su un’agenda. Non amo stare dietro al monitor quando creo una storia, preferisco scrivere a mano e solo quando ho finito, ricopio tutto al computer.

5)Stai lavorando a nuovi romanzi ? E se si …puoi svelarci qualcosa ?

Attualmente sto correggendo un libro fantasy che ho scritto molti anni fa per i miei figli. Il suo titolo è Il cerchio di Asgaal e spero di riuscire a pubblicarlo. Inoltre ho in mente un altro progetto: una raccolta di racconti brevi che hanno me, l’autrice, come unico filo conduttore. Si tratta di storie per tutti i gusti, dalle fiabe per bambini, agli amati racconti horror, passando per il fantastico, l’umoristico e lo storico. Il suo titolo dovrebbe essere “Ce n’è per tutti”. Come vedi ho un sacco di idee.

6)Come vivi oggi il contatto “social” con i tuoi lettori ? Ti diverte ?

In effetti da quando ho iniziato a promuovermi sui social, rilasciando interviste e partecipando a gruppi di autori, mi si è aperto un nuovo mondo, una piacevole realtà che mi mette in contatto con altre persone.

7)Ti ringrazio per aver dedicato tempo alla mia breve intervista , spero i lettori avranno modo di conoscerti meglio attraverso il tuo romanzo  e ti chiedo quindi di lasciarci   con una citazione tratta dal tuo romanzo : La Mano

Il dottor Scaramuzzi, schiarendosi la voce, ruppe quel silenzio insopportabile: “A ognuno di noi, quando nasciamo, viene dato un talento speciale che va a compensare le nostre carenze.Sta a noi scoprirlo e metterlo a frutto. Purtroppo non sempre ci riusciamo.”

 

 

17204234_1289451211136511_803738098_n.jpg

 

Cenzie Loparco

è nata a L’Aia, nei Paesi Bassi, dove ha trascorso i primi anni della sua vita. Nel 1975 si è trasferita in Puglia, quindi a Lavello, in provincia di Potenza, il paese natale di suo padre, dove attualmente vive con il marito e i tre figli. Ha frequentato la facoltà di lingue e letterature straniere di Bari. Nel febbraio 2016 ha pubblicato il suo primo romanzo, “La mano”, edito da Lettere Animate.

Da alcuni mesi è uscito un suo racconto nell’e-book Io scrivo per voi i cui proventi saranno interamente devoluti a favore dei terremotati del sisma di Amatrice e in questi giorni è uscita un’antologia dal titolo Racconti fuori tema in cui è incluso un suo racconto dal titolo “La perquisizione”.

Annunci