Tag

,

51Cur1WGLuLQuesto romanzo thriller di Andy Ben contrappone l’attualissima lotta tra ” giustizia” e ”  vendetta personale” .

La narrazione avviene in soggettiva, questo destabilizza inizialmente il lettore che crede di aver inquadrato il punto di vista che viene, invece, ad ogni capitolo stravolto… ma badate bene questo è, a mio avviso, il punto di forza della trama.  Ma andiamo con ordine…

Quello che subito mi ha colpita (lo so  vi sembrerà strano) è l’ordine dell’impaginazione, come se l ‘autore avesse accuratamente scelto le parole anche per la loro lunghezza. ” Maniacale!” Penserete voi… indubbiamente ricercato dico io! Si ha nettamente l’impressione della cura dei dettagli che non traspare unicamente nelle descrizioni dettagliate, nell’uso del linguaggio ricercato e nella trama assolutamente originale: Andy Ben sorprende perché tramite quei dettagli infonde realismo alle scene !

I suoi personaggi non vengono definiti del tutto, almeno caratterialmente, ma trovo che il mistero lasciato in alcuni ambiti che li riguardano conferisca al romanzo quella giusta dose di fantasia lasciata al lettore. Molte sono le domande che mi pongo sul commissario Giulia Montorsi ed essendo una serie trovo giusto lasciare delle curiosità aperte che verranno poi appagate in futuro…

Ma affrontiamo la trama ( senza ovviamente rivelare il finale 😉 ) che apparirà da subito complessa ed è quindi da apprezzare la precisione con la quale l’autore scandisce gli eventi intrecciando passato e presente.

Come ho già detto il tutto viene narrato in prima persona ma attenzione dovrete in alcuni casi capire chi sta narrando perché non sempre è esplicito e la realtà non è mai come appare!

Dopo il ritrovamento del cadavere, o meglio di un nuovo cadavere, il  commissario Giulia Montorsi assume le redini dell’indagine, spinta da arrivismo userà tutte le sue capacità per risolvere il caso e strappare quella promozione! La vittima è stata brutalmente uccisa, sembra quasi che l’assassino firmi i suoi omicidi utilizzando sempre la stessa arma ed identica modalità, ma perché? Questo sarà chiamata a scoprire Giulia.

Le dualità non si esauriscono  unicamente contrapponendo Vendetta e Giustizia ma anche Erotismo e Morte, le scene di sesso si alternano a quelle della morte (inferta) come in un sodalizio di estremo piacere!

Non mi resta che augurarvi buona lettura.

Lo consiglio? Assolutamente SI!

Monika M

Link acquisto del romanzo

 

 

Annunci