Tag

Ospite del giorno: Jessica Verzeletti !

16976418_1202716909776139_909743500_n

Sinossi:
Tarha, Seth, Aris e Anne, sono degli archeologi richiamati a lavorare in Egitto, negli scavi della Valle dei Re e delle Regine, dedicando la loro vita completamente alla riesumazione di reperti. Finché un giorno la scoperta di un reperto misterioso, nominato come “Reperto X”, cambierà la loro vita. Tarha e Seth saranno costretti a vivere in prima persona la vita di quei Faraoni e Regine che tanto sprecavano tempo a ricostruirne la storia dai pochi artefatti rimasti intaccati dal tempo, trovandosi in una realtà totalmente sconosciuta e celata dal tempo e dalle scritture. Scopriranno che loro hanno un anima antica e l’unico modo per tornare indietro sarà affidarsi agli Dei, insieme all’aiuto di Aris e Anne che nonostante non saranno accanto a loro sapranno dare il loro supporto, prima che il sole di Ra si oscuri completamente facendo cadere l’Egitto in un sonno eterno.
516K3D98--L.jpg
Breve presentazione:
Romanzo fantasy storico, ambientato nella misteriosa terra dell’Egitto. Chi più degli Egiziani avevano certe conoscenze e consapevolezza del mistero, esoterismo e reincarnazione? I Re dell’oltretomba che non avevano paura della morte, anzi, era solo un altra via per un altra vita. Colma di divinità, leggende e accenni mitologici, un salto dai tempi di oggi che sembrano aver cancellato l’essenza di antiche memorie. Avreste il coraggio di affrontare la bilancia del giudizio, al cospetto delle fauci del Dio Anubi e la piuma pronta a giudicare la sua sentenza del dio Thot? Cosa fareste se dovreste trovarvi nei panni di un vostro antenato?
Estratto:

«Credo che quando verrà la mia ora diventerò polvere molto velocemente» puntualizzò fissando la donna.

«Seth ha un idea tutta sua riguardo queste cose» s’intromise Tarha giustificandolo.

«Capisco… ma sai, l’imbalsamazione è sempre stata considerata sacra. E penso che sia giusto resti così. Quelli sono solo gusci vuoti che sono stati preparati per far trapassare l’anima dall’altra parte, prima di risorgere nuovamente» Affermò la donna rigirandosi nella mano il bicchiere con il liquido scarlatto, il famoso vino con cui Tarha aveva esagerato il giorno prima e che quella sera non toccò nemmeno una goccia, con aria di sfida e divertimento.

«Cosa ti fa credere sul serio che l’anima esista davvero?» Domandò Seth scrutandola incuriosito.

«Forse questa è una domanda che devi cercare da solo la risposta, nessun altro potrà dartela se non ne sei convinto. A volte nella vita accadono situazioni che ci mettono davanti proprio ciò che stiamo cercando. Bisogna solo attendere e seguire il flusso. Ci sarà un motivo sul perché tutte le credenze hanno molte similitudini. Mi ritengo una cosiddetta “fan” del Dio Anubi, colui che illumina il cammino con la luna tenuta nel palmo della mano ed apre la strada per il regno dei morti prima della loro rinascita, prima di trovarsi nella sala delle due verità. Il nostro curriculum in questa vita influenzerà la prossima. Tu pensi di aver un buon curriculum da presentare al Dio Anubi?» Provocò Anne ammiccando.

«Oh… Credo che il Dio Anubi troverebbe il mio curriculum di vita molto interessante» affermò il giovane sarcastico.