Tag

Matilde Cuore di Lupo è la storia di una regina, di una guerriera, di una donna che ha saputo tener testa a Papi, Imperatori e guidare eserciti ma è anche una storia di fate, incantesimi e rapimenti. Prima della Regina Vittoria, prima di Elisabetta I, Matilde di Canossa ha scelto di vivere la sua vita liberamente, di governare senza l’aiuto o il sostegno di un uomo, di guidare un esercito. Di essere se stessa. Muovendosi liberamente tra fantasy e storia l’autrice descrive la vita di una donna eccezionale e libera, di un’epoca selvaggia, di grandi uomini divisi tra aspirazioni celesti e brame terrene.

 

51RLCUD-ZUL

 

Mi sono imbattuta in questo libro, ed  attratta dalla copertina non ho letto la trame … l’ho preso, convinta fosse (solo)  una romanzo  storico-

Euforica ho iniziato a leggere questo libro che dichiara subito l’abilità dell’autrice. La scrittura è fluente e rapisce il lettore. I fatti narrati incuriosiscono ed appassionano.

La fuga inziale della protagonista toglie il fiato ed empaticamente si inizia a sperare ce la faccia…

Quando poi inspiegabilmente si salva si resta confusi, destabilizzati.

Cosa sta accadendo? Chi è la magica Signora che le compare davanti?

Unicamente allora si comprende come il romanzo misceli sapientemente storia, leggenda e mito.

Adoro le donne forti, donne che in tempi di oscurantismo hanno fatto valere la proprio persona. Libere, fiere e valorose.

Matilde incarna la lotta, l’orgoglio, l’intelligenza. Accanto a donne del genere un uomo diviene del tutto superficiale, è una donna che saprà regnare… in tempi in cui era  previsto che per le donne potessero unicamente filare.

Monika M