Tag

,

untitled
Iniziamo con l’incipit più celebre della storia della letteratura italiana, credo secondo solo alla Divina Commedia di Dante!
« Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un’ampia costiera dall’altra parte… »
riassunto-promessi-sposi
Sono sicura che ora alcuni di voi stanno alzato gli occhi al cielo, sbuffando dalla noia… altri invece hanno le pupille a cuoricino, questo perché tale libro o si ama o si odia!
Personalmente provo entrambe le emozioni… ci sono brani che adoro, in questo romanzo, ed altri che leggo velocemente, in apnea per superare velocemente “l’ostacolo” !
Analizzare questo testo sarebbe complicatissimo e forse noioso per i più… mi limiterò quindi a parlar con voi dei personaggi…
Quale il vostro preferito?
34IPROMESSISPOSI2
Sicuramente non tutti i personaggi suscitano lo stesso interesse, ho letto questo romanzo sia alle medie sia alle superiori e poi per mio conto, ma la figura che sempre ha  attirato tutto il mio sentire è sempre lei: la Monaca di Monza!
La Signora, la cui storia è ispirata a quella di suor Maria Virginia de Leyva, ha esercitato un fascino di malinconica ribellione in me, commuovendomi nell’immaginarla bambina e già destinata al convento.
Ero così presa da questo personaggio dal disinteressarmi totalmente dei due promessi, anche perché diciamola tutta…Lucia è molto noiosa…  🙂
Come nella “vera storia” questo personaggio resiste al passar del tempo, rimane impresso come fosse scolpito nella roccia, eclissando anche i protagonisti!
Non potevo non citare la parodia fatta da trio Lopez-Marchesini-Solenghi, assolutamente geniale!
Trio
E voi cosa pensate  del romanzo ?
Monika M,