Tag

MV5BMTNhYTQxNzctYjAwZi00Nzg5LWJkMjgtZWFkMjRlNzA0ZGI2XkEyXkFqcGdeQXVyNTQxMTIxMTk@__V1_.jpg

Jane, dolce e strana creatura quasi ultraterrena, io ti amo come la mia stessa carne. Ve ne prego, sposami! Ti prego, chiamami per nome e dimmi Edward, voglio sposarti

 

jane-eyre-96-e1510910773734.jpg

Inizio con il dire che l’unico film per me degno di tale titolo è quello di Zeffirelli !

 

images

La storia è l’autobiografia della protagonista: Jane.

L’autrice scrive in prima persona e si rivolge direttamente al lettore, dando così l’illusione che la sua creatura esista realmente, è impossibile non pensare, leggendolo, che sia infatti la stessa Jane ad averlo scritto.

La  Charlotte Bronte fa un ritratto a tutto tondo della sua eroina, non solo l’aspetto sentimentale ed emotivo vengono  trattati ma anche e soprattutto quello morale!

Una perfetta riproduzione della società Vittoriana, dignitosa ed austera…ma anche molto passionale, questo è Jane Eyre! Il carattere tracciato dalla scrittrice non può che suscitare ammirazione per la protagonista che con integrità ed orgoglio vive e mai subisce le angherie che la vita le riserva.

Puro, incorrotto ed altissimo il sentimento che nutre per Rochester, fortunato benefattore del suo amore, amore che verrà però tradito dall’inganno… ed è qui che Jane tocca l’apice della sua rettitudine! Nessun compromesso, seppur non tradirà mai il suo sentimento…

La felicità giungerà infine, chi non tradisce sé stesso è destinato a raggiungerla…questo sembra essere il meraviglioso messaggio del romanzo!

E voi lo avete letto?

Monika M