Tag

,

56913348_688747291541965_3472808571547156480_n

LARA 

Non posso credere sia successo. Non posso credere di aver  permesso succedesse!

Sono furiosa con me stessa. Sesso non protetto con un cliente.

Osservo da ore quelle due lineette, quelle due maledette lineette che indicano che sono incinta! Il piano era incastrare un bel pollo da spennare, ma non così, non lui!

Ho permesso che i sentimenti interferissero con gli affari ed ecco qui! So di non essere innamorata di Riccardo, ma passare del tempo con lui diveniva sempre più piacevole fino a farmi dimenticare chi sono, fino a non pretendere più il preservativo!

So che è suo, ne sono certa, ma lui ci crederà? Io al posto sui mi farei una bella risata! Potrei ricattarlo ed ottenere quel che mi serve per uscire una volta per tutte da questa vita. Oppure potrei ricattare la moglie, ai politici non piacciono gli scandali.

Sono sconvolta, devo riflettere bene e far sfumare ogni sentimento che ora mi domina: rabbia, frustrazione e paura. Sì, è difficile ammetterlo ma sono spaventata a morte. Cosa farò del bambino? Cosa farò di me stessa?

Quello che la gente non comprende è che essere a favore dell’aborto non vuol dire che lo si farebbe con leggerezza. Essere a favore dell’aborto è una rivendicazione di libertà, non certo di irresponsabilità!

Assurdo, ho appena saputo che ci sei e già ti parlo, mi rivolgo a te per prendere una decisione. Penso già a noi, io che  non ho conosciuto altro che i miei bisogni.

Che razza di madre sarei? Mi chiedo, incredula di ritrovarmi in questa situazione.

Cosa potrei offrirti?

“Dove si mangia in due si mangia anche in tre” l’ho sempre ritenuto una stronzata! Se io avessi avuto le giuste opportunità non sarei certo finita così!

“Non posso darti nulla, ed è meglio tu non venga al mondo!” dico alla mia pancia ancora piatta.

 

 

 

 

 

 

Monika M ©

( Il brano è sottoposto a copyright )

 

A mercoledì prossimo!!

 

Puoi leggerlo anche su WATTPAD