eee

La capigliatura di Elisabetta d’Austria ha senz’altro contribuito a rendere la sua immagine tanto magnifica e inconfondibile. E’ noto che le operazioni per districare, pettinare e lavare la chioma portavano via tanto tempo e risultavano particolarmente critiche per la Sovrana. Un metro e ottanta di capelli, più o meno, con un peso di circa 5 kili erano causa di frequenti emicranie e dolori al collo. Molto spesso e specialmente la sera una volta sdraiata, si faceva legare le trecce con dei nastri al lampadario per poter sentire il capo più leggero.
L’acconciatura più celebre che Elisabetta sfoggiò fu la cosiddetta ‘corona di trecce’ ideata e realizzata dalla esperta e fidata parrucchiera personale dell’Imperatrice, Fanny Angerer.
di Barbara Buttiglione
Link del suo romanzo: